lunedì 17 luglio 2017

Una rosa rossa

Una rosa rossa
lavata dal sangue dai tramonti d'estate
giacciono gli amanti
la sera
le nuvole sono petali rossi carminio
tu guardi alla finestra
l'autunno può attendere

sabato 15 luglio 2017

IL REDDITO DI CITTADINANZA

Come già abbiamo avuto modo di analizzare il sistema capitalistico esaurirà il suo potenziale per eccesso di offerta e carenza di domanda.
Questa ovvia conseguenza è dovuta alla compressione al basso dei salari nonchè alla crescente automazione e semplice razionalizzazione estrema delle risorse.
I 2 casi scuola che avevo presentato erano essenzialmente 2 imprese quotate sul Nasdaq:Amazon e Apple.
Secondo il parere del sottoscritto sono entrambe in bolla,ma questo non interessa nel quadro del discorso complessivo sul reddito di cittadinanza.
Apple fa soldi delocalizzando all'estero in Cina e facendosi produrre i suoi prodotti dalla Foxconn dove gli operai lavorano con turni massacranti per stipendi da fame.
Ha realizzato un tesoretto di 200 miliardi di dollari di liquidità.
Tutti questi soldi sono stati sottratti al sistema,agli operai ai tecnici,a tutti.
Le imprese sono sedute su una montagna di liquidità eppure ci dicono,c'è bassa inflazione o non c'è proprio.
Ma ragazzi rendetevi conto che le 2 proposizioni non sono in contrasto,ma sono conseguenti,le imprese tesaurizzano il denaro e come un grande aspirapolvere questo finisce dalle tasche della gente,nei tesoretti delle grandi multinazionali e dell'1% più ricco del pianeta.
Amazon rappresenta invece la monopolizzazione delle vendite al dettaglio e il trionfo della razionalizzazione e del potere deflattivo della tecnologia.
Amazon manda in pensione il sogno in base al quale potevamo deindustrializzarci e vivere di terziario cioè di sovrapprezzi aprendo il nostro negozietto di scarpe cinesi o di moda e altre cagate.
Amazon ha cannibalizzato il settore terziario mettendo fuori gioco tutti i piccoli player.
Per chi rimane c'è l'alternativa più redistributiva e-bay ma anche qui la tecnologia complessivamente taglia posti di lavoro.
Insomma,chi lavora viene pagato di meno,e aumenta sempre di più il numero di persone che non lavorano.
Nulla che Marx non avesse previsto.
Ora come hanno puntellato il sistema,creando denaro dal nulla e mettendolo nelle mani delle banche che dovevano a loro volta distribuirlo ai piccoli imprenditori e da qui ai lavoratori e consumatori.
Ma le banche hanno semplicemente reinvestito quei soldi in borsa o nei debiti pubblici.
Ora qualche illuminato sta per comprendere che se si vuole mantenere un livello decente di inflazione e di consumo i soldi bisogna metterli direttamente nelle mani della gente.
Tutto questo NON PER IL VOSTRO BENE,MA PER IL LORO BENE,PER IMPEDIRE IL COLLASSO DEL SISTEMA.
Ora fin qui la constatazione da qui in poi l'opinabile consiglio di chi scrive:
non accettatelo,fate saltare tutto per aria,compratevi un lingotto e aspettate il redde rationem,lasciate cadere nella polvere l'1% più ricco e preparatevi a quello che può realmente essere il più grande travaso di ricchezza dall'alto verso il basso.
Lo dice anche la cabala,la creazione avviene quando i vasi si spezzano,lasciate esplodere i vasi della liquidità e preparatevi alla creazione di un nuovo mondo.
Migliore o peggiore questo non so dirvelo.

Dio

Dio delle crepe dei muri
Dio dei deserti
delle nuvole e dei cieli
Dio che ti nascondi nella polvere
che segretamente 
cade secondo un ordine occulto
dietro al quale si nasconde il destino
di ogni creatura
Dio che stai nelle zanzare
nelle loro segrete danze
ogni essere è prezioso al tuo progetto
ma gli uomini ti hanno voltato le spalle
cercandoti nella sfera e nel triangolo
hanno eliminato la polvere dalle strade
hanno sistemato le crepe dei muri
ma tu prevarrai 
perchè sei l'ordine segreto nell'entropia.
I muri si creperanno
i grattacieli verranno presi a morsi dal tempo
ti rivelerai nella polvere
nei fulmini che danzano in cerchio
nella pianura
mentre l'uomo bianco asettico scompare
e quello nero batte il tempo
danzando coi tamburi sotto la pioggia
al tempo dei fulmini
della polvere che cade silenziosa
mentre tu dal quarto vuoto
dai un ordine perentorio
tutto ciò che è perfetto
torni all'imperfezione 
che gli è propria
il grande architetto dell'universo
con la sua squadra e il compasso
è il tuo nemico mortale.
Lucifero lo chiamano gli stolti
e uccidono e distruggono e gridano
senza rendersi conto che realizzano la tua volontà.

venerdì 14 luglio 2017

Il mein kempf

Ho letto il mein kempf,è noioso.
Soltanto un popolo di pedanti come i tedeschi poteva correre dietro tutte quelle cazzate.
I mass media moderni sono riusciti a dare un non so che di sulfureo a qualcosa che ha tutti i crismi di un pensiero da piccolo borghese frustrato.
Hanno reso il gesto di disegnare una svastica un gesto di trasgressione,e cosa ancora peggiore con l'arrivo di tutta l'Africa in Europa stanno finendo di dargli la soddisfazione postuma di dargli ragione.
Perchè i libri di storia abbiano a scrivere Adolf Hitler aveva ragione.
Lo riabiliteranno come hanno fatto con Nerone che era pazzo come un cavallo,''ma in realtà erano i senatori a dargli contro perchè era dalla parte del popolo''.(sic)
Il nazismo ha purgato la sua componente rivoluzionaria le SA e ha deciso di farsi borghese.
Una cosa dalla quale noi che siamo di sinistra dobbiamo sfuggire è la tentazione a demonizzare il mondo bancario e basta come se la lotta di classe si esaurisse in quello.
Marx era ebreo,ma ha detto solo cose giuste.
Gli ebrei erano ai vertici del comunismo,come sono ai vertici del capitalismo,ma la lotta di classe si combatte contro un'intera classe sociale e gli ebrei anche per semplici ragioni numeriche ne costituiscono una minoranza.
La ragione di ciò è semplice,sono intelligenti e fanno mafia.
Ma eliminare tutti gli ebrei senza nemmeno passare per una questione di censo,non ha molto senso.
Non esistono parti sane del capitalismo,inquinati dalla malvagia bancocrazia,è il capitalismo tout court che comprimendo la domanda e ampliando a dismisura l'offerta produce le cause del suo declino.
Non si può distinguere in una parte sana e in una parte malata del capitalismo e nemmeno ha senso scivolare nell'ossessione blondettiana anti-giudaica,dando per scontato che eliminata quella lobby le ingiustizie del capitalismo si appianeranno.

giovedì 13 luglio 2017

Al dio dei viadotti,epitaffio di un camionista dalla mano facile

Altra allegria dalla compagnia

Ho sentito rumore di giganti d'acciaio
le loro dita che raschiano contro la lavagna
lampioni che sfrigolano all'una di notte
ho sentito battito di angeli sopra i grattacieli
planano come sirene ululanti nella notte
occhi sfatti come di attesa di pronto soccorso,
ticchettare della pioggia sui vetri
il rumore delle autostrade lo culla lontano
morì come Van Gogh in un campo di grano
morì di un amore profano
camionista che si masturba
senza poter fermarsi
morì schiantandosi nel vuoto il suo autotreno.

mercoledì 12 luglio 2017

Il popolo delle stelle

Siamo il popolo delle stelle
il nostro signore ci ha abbandonato
lasciando una manciata di stelle
nelle nostre mani vuote
rivolte verso il cielo.
Siamo il popolo delle stelle
erigiamo nuovi idoli di pietra
incontriamo nuove pianure
disegnamo nuovi orizzonti.
Siamo il popolo delle stelle
il nostro destino è scritto lassù
erigiamo piramidi
scale di pietra
per venire a strapparlo.
Siamo il popolo delle stelle
non abbiamo paura della notte
né delle ombre
nè tantomeno della morte
perchè da lì siamo venuti
e lì ritorneremo.
Siamo il popolo delle stelle
sepolto dal vento del deserto
è il nostro segreto.

sabato 8 luglio 2017

Flamenco d'estate

Una terra di prati rasi atterriti
e alberi scuri scossi dal vento della sera
si stagliava contro un cielo onnipotente
fatto di nuvole grigie che si erano riunite
per decidere del fato della vasta pianura
mentre rotolavano tuoni
la pioggia serena rassicurava tutti
era una quieta leggera pioggia d'estate
e mentre nel cielo le nuvole prendevano a unghiate
il poco cielo azzurro rimasto
una danza elettrica di gocce di pioggia
ballava un flamenco con la calura serale...