venerdì 30 giugno 2017

Wumpscut

Wumpscut progetto sperimentale elettronico tedesco,area EBM



The deepest wound lies within sound...

giovedì 29 giugno 2017

Cumulonembo d'estate

Cumulonembo d'estate
ti ergi in tutta la tua potenza
gigante sulla pianura
fiammeggi lampi di minaccia
cupi rombi di potenza
in lontananza
ma ora che viene la sera
diventi spettro ombra di te stesso
nell'ansia di ritrovare la forza
inghiotti la luna
come drago
ma l'astro luminoso
quietamente soffia brezze
mentre illumina il tuo ventro
e tu scompari
pallida ombra di un temporale violento
che doveva essere e non è stato
a metafora della vita di ognuno di noi.

mercoledì 28 giugno 2017

Cielo di notte

Broccato d'ebano
tessuto finemente di venti
le mani degli angeli
con aghi di ghiaccio
tessono, mentre volano, il velo nero
dai loro fori
tu le chiami stelle
traspare la luce infinita
che esploderà nelle ceneri dell'apocalisse

Le strade nella notte

Una goccia d'acqua  in una pozzanghera
onda concentrica in uno specchio nell'asfalto
si riflettono i tacchi alti
di prostitute ai bordi delle strade
fra neon isterici che urlano
il loro orrore al silenzio.
Una goccia viene dal cielo nero
a volte Lucifero piange
il vento fra i capelli luminosi
sono le strade nella notte

venerdì 23 giugno 2017

Campanile

Nel meriggio estivo
Campanile di mattoni rossi caldi
guardi la pianura
bianca dall'alto
scoccano le ore
campane a mezzogiorno
vibrazioni
anelli concentrici di solitudine
rubano le anime
ai vecchi che boccheggiano
nei confini incerti
tra campagna e città.

La sera

Respiro dei monti
sospiro degli amanti
mano nella mano
osservano la Luna
ingioiellata in abito da sera
con fronde scure
sotto cui riposano
i marmi dei sepolcri
con una collana di perle
di lucciole brillanti
che ha incastonato
fra anelli d'argento
della sua luce cinerea
gli occhi degli innamorati
le loro gocce di sudore
di bianca madreperla
risplendono nel buio
ti ho messo al dito
il gioiello di una sera
ti ho cullata
con l'erba nei rivi addormentati
la tua pelle bianca
incipriata di polvere di Luna
esile collo aristocratico
di nobildonna romana
ti rifletti timida nelle acque
si raduna il piccolo popolo
e le ninfe curiose
mentre i tuoi occhi luminosi
risplendono nel cuore blu scuro della sera.

mercoledì 21 giugno 2017

La rivolta delle bottiglie rotte,la stupidità dell'appendino,e la dittatura prossima ventura

Torino.
Se solo potessi atomizzarla.
Questa città inutile proletaria di proletari cafoni che si fanno le rate per comprare per comprare il bmw che giustamente diventerà parte della flotta aziendale degli zingari di borgarom entro 5 giorni dall'immatricolazione.
Questa città di aristocratici che non si mescolano alla plebe e quando escono è solo per trasferirsi da un palazzo all'altro per non toccare l'asfalto malato di questa detroit col respiratore attaccato dei pensionati che comprano ancora la panda e la ''settimana enigmistica''.
Ora il ''cambiamento'' 5 stelle targato borghesia appendino manda gli sbirri nella feccia e si stupisce che poi si sporcano di merda.
Parlano di ''centri sociali'' perchè non hanno capito un cazzo di questa città.
Il santa è feccia e basta ,oramai è come detroit,togli la birra a quei poveri 4 deficienti che vegetano passando un giorno e l'altro cercando di stordirsi e credendo che sia divertimento e ti organizzeranno una rivolta.
No non si ribellano a nulla non capiscono nulla,non sono in grado di capire perchè sono ridotti così,ma togligli l'alcool e dei vegetali si trasformeranno in rivoluzionari provetti.
Mi fanno schifo anche loro,non provo nessuna solidarietà.
E la appendino borghesuccia che non può concepire che per la maggior parte dei giovani che poveri piciu l'hanno votato,uscire significa ciondolare con una birra in mano nel ''centro''.
E allora delira di vietare lo spaccio di bottiglie di vetro,come se il mercato internazionale della birra possa fare un'eccezione per questo buco di culo e venderti la birra in plastica.
E sì perchè il santa non sono le vallette,e se il centro è questo che cos'è la periferia?
Mi stupisce la velocità con cui gli agenti sono stati ridotti all'impotenza,degna della presa della bastiglia.
Tutto ciò dovrebbe inorgorglirmi ma quando penso che è solo per poter continuare a ciondolare fianco a fianco con i palazzi dei potenti,senza riversare un centesimo di quella violenza contro i responsabili di questo sfascio,provo soltanto disgusto.
E non vi sognate a solidalizzare con quei piciu solo perchè vi identificate perchè allora vuol dire che anche voi siete responsabili di questo degrado.
Provo soltanto disgusto nausea.
A volte vagheggio squadre di SA reclutate in questa merda.
Sì perchè questa è il milieu culturale in cui tutte le rivoluzioni hanno attinto.
Il putsch di Monaco è nato in questo contesto,ma quella gente non reagiva solo perchè gli toglievi una birra.
Reagiva perchè non accettava più imposizioni da una classe borghese che si nascondeva dietro la ''democrazia'' e non riusciva nemmeno più a ''immaginare'' le esigenze delle classi inferiori.
Che è ben diverso da ribellarsi solo perchè ti hanno toccato l'alcool.
I dittatori si guardano bene dal fare queste stronzate,paradossalmente capiscono meglio le esigenze della plebe,il suo modo di pensare che non va oltre una birra alle tre di notte.
Stalin ha ucciso 30 milioni di persone ma la vodka è sempre stata di ottima qualità e a buon mercato.
Riflettete,perchè la democrazia borghese se non fa uno sforzo di comprensione de ''le vite degli altri'' rischia presto di essere sostituita da un qualche genere di dittatura.

Una mercedes nera

Era solo nella città
milioni di uomini
volti d'ovatta
cuffiette nelle orecchie
viaggia con la sua mercedes nera
per distinguersi
che bisogno dovrebbe sentire
di distinguersi
se non fossimo tutti uguali?
Viaggia con la sua mercedes nera
nella via dell'amore
per comprare un contatto
con altra carne solitaria
ma vuole solo carezze
non gli interessa venire
vuole che una mano accarezzi
la sua carne
la carne urla
nella prigione di cemento
sotto il cielo azzurro
una farfalla vola verso il cielo
una mercedes nera
sul ciglio di di un viadotto
la portiera aperta
i fari ancora accesi
tagliano il buio
mentre nessuno si ferma
e la benzina lo culla
i motori sembrano
il rumore del mare lontano
un ultimo viaggio
la sua carne è leggera
nel vuoto
gli occhi socchiusi
il buio
i fanali
due coltelli di luce
sopra di lui
l'ultimo ricordo
della luce vuota
di un mondo irreale
è stato solo
un brutto sogno
ora finalmente
la sua carne
ha trovato le carezze agognate
nelle nere acque del fiume.

martedì 20 giugno 2017

Janua inferni

Lancio il mio cavallo alla ricerca della luna
sulla prateria inargentata
soffi di angeli sospirano alle mie orecchie
i loro amori perduti quando furono di carne e sangue
arrivo alle sponde della palude
dell'estate lasciva
la luna è donna e si nasconde
dietro un broccato di nuvole d'argento
tessuto da torme di angeli caduti
gelosi della lasciva visione
della luna in una sera d'estate
io mi ritrovo perso
nella tenebra profonda
fra anime e libellule
il cielo d'estate si ribalta sulla terra
pulsanti lucciole amoreggiano
fra i vapori
sulla terra marcia
tra i giardini delle rose appassite
ho cercato la vita
ho sentito il profumo
del cuore della terra
e i servitori dell'infimo
fan la loro comparsa
mentre con i fuochi di san Giovanni
i villici tentano di allontanarli
mentre volano bassi
fra finte nubi
sudori di un Cristo non ancora nato
a imitazione del primo
per ghermire le anime
e portarle qui dove giaccio io
vicino alla janua inferni
bocca della terra profonda
dove la bestia esala il calore sulfureo
che schiaccia la pianura
nell'istante di confine del solstizio.

Estate

L'estate è una festa
non sono stato invitato
convitto di dei
io semplice mortale
mi rifugio fra le ombre
profonde dei boschi
lentamente ghermiranno
coi loro artigli
i verdi prati
e i vermigli fiori
a portare la sera
e l'autunno.
la pallida rosa
circonfusa di luce
circondata di spine
affinchè io non la tocchi
posso solo accarezzarla
con la mente il profumo.
Una scala d'oro
che arriva al sommo sole
mi è stata proibita
non posso salire
sono perso negli oceani
dell'azzurro cielo
fra le sponde di verdi fronde
la vita è come l'estate
una verde festa
a cui non sono stato invitato
solo la morte e l'autunno
apre le sue fosche braccia
ai viventi che usciranno dalle ombre
ai morti
che usciranno dalle tombe.

lunedì 12 giugno 2017

La lobby scatenerà i mercati contro Trump

E impossibile dire esattamente quando,ma la lobby finanziaria internazionale scatenerà i mercati contro Trump,ma è probabile che ciò avverrà presto,così come hanno protetto Obama facendo salire i mercati,così utilizzeranno i mercati come un martello cercando di abbattere i consensi di Trump e faranno scoppiare la bolla.
Consigli:comprare oro T-Bond e yen

sabato 10 giugno 2017

Argento ritorno al bull market secolare

Anche l'argento sembra uscito dal circuito ribassista



E riprendere il bull market (mercato rialzista) secolare


Data l'alta correlazione fra i 2 metalli anche questo confermerebbe la propensione rialzista del mercato dei metalli preziosi

venerdì 9 giugno 2017

Perchè è nata la globalizzazione

Credo di condividere con pochi altri individui sulla terra il fatto di aver compreso che cos'è la globalizzazione e perchè è partita dagli anni 80.
Essenzialmente è dovuta al fatto che le politiche keynesiane hanno cominciato a mostrare i loro limiti negli anni 70 quando si è saturata la classe media di denaro,grazie anche a politiche sindacali aggressive si è saturato il bacino degli Stati Uniti di dollari creando un'inflazione fuori controllo che poteva portare gli Stati Uniti sull'orlo del default ,perchè grossomodo il rendimento dei bond segue l'inflazione dal momento che nessuno compra qualcosa inperdita.
Quindi che hanno fatto?
Un bel buco nella vasca della liquidità della classe media americana mandando all'estero un flusso impressionante di dollari delocalizzando le industrie all'estero.
In questo modo hanno decongestionato il mercato dall'inflazione e hanno stabilizzato la fortezza finanziaria del dollaro legando al proprio destino anche potenze un tempo nemiche come la Cina.

Oro e prossima crisi

E' necessario usare le doverose premesse,io non sono un trader professionista ma credo di aver monitorato i prezzi di varie commodities a sufficienza per poter dire che ci troviamo dinanzi a un punto di svolta per l'oro.
Essenzialmente pare che il mercato abbia ritrovato la sua moderata trendline di crescita,quella degli anni 2003-2005.
Ciò è dovuto al fatto che i livelli di debito in America sono di nuovo a livelli pre-crisi.
A meno che Trump rimpatri tutte le industrie negli Stati Uniti cosa difficile a un singolo presidente si da il caso che il livello di eccessivo indebitamento renda impossibile il ripagare questa montagna.
L'oro è il termometro di insicurezza dei mercati,oggi l'oro non ha alcun ''plusvalore'' quota 1300 che è più o meno lo stesso valore del costo di estrazione,sono persuaso che questo sia il ground zero da cui ripartirà la corsa del metallo giallo.

giovedì 8 giugno 2017

Technoir

Mitici anni 80 regno della fantascienza e delle colonne sonore d'autore dallo splendido Vangelis ai Perturbator)
qui abbiamo un pezzo  ''technoir'' sul film cult terminator (un grande film per me,poi la critica dica quello che vuole Terminator 1 aveva pathos)



mercoledì 7 giugno 2017

Walhalla garantito

                                                             Fluoro  freestyle
Solo Lepanto costruisce una civiltà
poca gente  deve arrivare alla terza età
morire giovani un diritto acquisito
te lo assicuro: walhalla garantito
invece di fare il bidello alla stazione
vieni nell'ISIS la nostra vera nazione
e di quel che pensa la gente
non me frega niente
i veri terroristi
sono i giornalisti
se non dessero risalto
ai morti accoltellati sull'asfalto
si stuferebbero di emulare
e coi soldi dei sauditi
si farebbero una gita al mare


domenica 4 giugno 2017

L'ingannevole sole del mattino

Buco nero
hai inghiottito tutti
clessidra del mio respiro
polvere di battiti di cuore
aspetti l'inutile trascorrere
di nubi del cielo
sul mio capo
per mostrarmi il luogo
non c'è termine al vagabondare di anime
ai margini del tempo
io attendo la croce sulla mappa
ma tu ti sottrai
mostrandomi
l'ingannevole sole del mattino.

Il fantasma sull'A1

Innaffi giardini di asfalto
di sangue umano
rovi intrecciati di cemento e acciao
foreste di tubi al neon
e fabbriche in funzione 24 ore su 24
ora cadi dal precipizio di 140 km/h
nella immobilità della morte
un'ultimo grido 
ma la città è sorda
sangue sull'asfalto
tempio dell'insenso
nessun orecchio ha udito il tuo urlo
ora compari diafana
all'una di notte
ti guardo e freno
mi fermo
il nulla
ho la sensazione
di aver guardato al fondo di un pozzo
e che dal fondo
qualcuno mi guardasse
fantasma dell'A1
giovinezza bruciata
in un istante
un urlo per sempre
diafana attraversi la strada
la via del paradiso non è per tutti
anche gli angeli non possono nulla
dinanzi al grande moloch
dei templi di cemento
anche il tuo urlo è vano.

sabato 3 giugno 2017

Beauty never fades

Lyrics
Each step I take the shadows grow longer,
Padded footfalls in the dark I wander.
Come to steal your lifeblood away,
Looking for a beauty that never fades. 
See a glimpse inside the pool, it's hollow,
Come to know a time when he will haunt you.
Snapping at my heals made me live,
Someone take me back to the angel realm, today. 

Sputnik

Variazioni goldberg
ai bordi della stratosfera
suonano cosmonauti sovietici
mai tornati alle steppe natie
mentre sento il loro ansimare
nel vuoto supremo
inghiotttiti dal nero superno
accecati dal cielo rovesciato
della grande sfera azzurra,
a memoria perenne
dell'hybris umana
che osò disturbare
gli dei oltre le nuvole
e confondere il cielo con la terra.

Fantasmi ai bordi degli incroci

L'ultima cosa che ho visto
luce rossa assassina
di fronte a me
folle iridiscente
mescal di acciaio e cemento
tu però città correvi veloce
più del mio cuore
caricato da metamfetamina
ho perso il controllo
sono precipitato
da un aerostato
di coca alcool e dmt
ora ti guardo
con occhi grigi
nelle mie ceneri
sulla mia tomba
ai bordi dell'asfalto
un fiore appassito
annaffiato di benzopirene
non sotto un verde cipresso
ma grattacieli iridescenti
e smog a insudiciare la mia memoria
davvero sembra
che io non sia mai esistito
eppure talvolta
a mezzanotte incauti automobilisti
vedono l'autoradio spegnersi
il motore guastarsi
e si fermano ai bordi della strada
scoprono un urna
vedono un'ombra
e il cielo tingersi di rosso
di un semaforo
rosso come la fiamma
che è scaturita dalla mia bara di acciao
rosso come il sangue del mio cadavere
riverso sull'asfalto nero
come il posto dove sono ora.


venerdì 2 giugno 2017

Cimitero di giugno

Foresta luminosa di croci e foto
splendono muri di marmo
del nitore del cielo
ma fra le ombre dei cipressi
sotto le rose spezzate
le falene attendono la notte
le brume e l'autunno
sotto l'erba verde
la terra nera
il tuo cuore.

Alla Luna

...e tu luminoso
scudo d'argento
pettina la notte
con dita
di cielo scuro
riccioli di nubi
il vento...

giovedì 1 giugno 2017

Blue Whale, guerra fra tv e web

Sbarca in Italia il fenomeno Blue Whale,in un servizio delle iene impostato con tonalità horror da the Ring,''se vedi quella cassetta  muori'' e la cosa mi convince poco: sono un internettologo e conosco i fenomeni del web,mi rendo conto subito che c'è qualcosa di distorto nel modo in cui presentano la faccenda.
Il servizio precedente mette in guardia dai falsi profili facebook,ovvero la rete è un posto di criminali e vi conviene spegnere il computer e accendere la tv dove ci siamo noi quelli buoni e rassicuranti,come il faccione di Gerry Scotti.
Nel web solo pedofili,truffe e criminali manipolatori del web.
Alla fine forse perchè sono un tanatofilo ho provato ad approfondire l'argomento,ma è emerso poco di certo,un certo Budeikin arrestato e poi forse rilasciato sarebbe la mente del gioco perverso.
Poca roba,un tizio suicidatosi a Viareggio e un messaggio anonimo:indagate sulla Blue Whale.
Prime impressioni sparse:il gioco nasce in un paese,la Russia,dove il tasso di suicidio fra gli adolescenti è altissimo fra i più alti al mondo,e questo pone un primo caveat,non è che per caso blue whale o meno si sarebbero suicidati comunque?
Indagando nel web scopro che c'è una spaccatura fra i media tradizionali,allarmisti al 150% che non indagano ma prendono per buona la storia,e i blog curati da anonimi che invece indagano e cercano di fare chiarezza.
Secondo alcune fonti il blue whale challenge,sarebbe una sfida dove adolescenti ''emarginati'' cercano di darsi un tono accettando sfide estreme fra cui camminare sui tetti di un palazzo e in questo contesto si inserirebbero i morti buttatisi da palazzi alti.
Ora io non concordo e do la mia versione:blue whale è originariamente un gruppo nei social network per creato da adolescenti depressi che ha preso la forma di gioco.
Somiglia molto al sadomaso,ci sono le vittime,i carnefici e gli switch,perchè quello che la tv non dice e che  c'è una sorta di interscambiabilità tra i 2 ruoli,e così i carnefici assassini di adolescenti sarebbero a loro volta degli adolescenti depressi bisognosi di sentirsi ''potenti''.
Esattamente come funzioni non lo so ma probabilmente è molto più complesso di quanto la tv faccia trapelare,se no non attrarrebbe giocatori.
Quello che so è che internet ha svelato il vero volto di truffe e la vera natura di vari inganni occulti,dall'11 settembre,alla PSSD,certo girano le bufale,ma a quanto pare non solo sul web,ma la tv ha deciso
INTERNET E' LA TERRA DI NESSUNO DOVE GIACCIONO MALINTENZIONATI PRONTI A MANIPOLARVI MENTALMENTE PIENA DI PEDOFILI E REGNO DELLE FAKE NEWS,LA TV E' BUONA BELLA E ONESTA.
I media tradizionali vedendosi scavalcati dalla rete la attaccano frontalmente ergendosi a paladini contro i pericoli della rete.

Un ceffone ben assestato contro il pulsante di autodistruzione delle donne

Nel complicato rapporto uomo-donna non è il denaro l'unico fattore che determina l'attrazione della donna per l'uomo (che è quella che determina di fatto la formazione della coppia),il principale ma non l'unico.
Essenzialmente la teoria è questa:
''tutte le donne hanno la tendenza all'autodistruzione,a premere il pulsante ''self-destruction'' ciò che cercano in un uomo è semplicemente un braccio sufficientemente forte da  bloccare questo impulso a schiacciare il pulsante.
La donna è dotata di un impulso al cosidetto acting out,cioè a non controllare la propria impulsività
e a tendere verso la compulsività:gli armadi pieni di scarpe mai indossate dalle donne ne sono una prova lampante.
E' anche uno strumento indispensabile del funzionamento della nostra società la compulsività della donna fa rima con ''shopping'' ovvero compulsività nell'acquisto,il denaro dell'uomo è diciamo così lo strumento della compulsività femminile.
Le donne manifestano il loro bisogno di essere rassicurate paradossalmente essendo aggressive,l'aggressività femminile spesso è interpretata come aperta ostilità,ma in realtà si tratta di una richiesta d'aiuto,un incitamento a essere ''contenute'' da una reazione maschile.
Il femminismo in questo senso è una paradossale richiesta collettiva di ''reazione maschile''.
La reazione maschile non c'è stata e sta incominciando solo adesso per cui hanno avuto tutto il tempo di schiacciare il bottone self-destruction e tutti quanti ne possiamo vedere i frutti.
Quando una donna ti aggredisce,non è la stessa cosa di quando un uomo ti aggredisce,quando una donna ti aggredisce tu ti devi chiedere ''dove vuole essere rassicurata?''.
Questo non significa subire passivamente,faccio un'esempio: in un aneddoto sui bombardamenti durante la seconda guerra mondiale una donna in un rifugio antiaereo durante un bombardamento continuava a gridare istericamente.
Tutti quanti avevano un caro defunto ed erano in uno stato di tensione costante con i nervi a pezzi,la donna che gridava accentuava parossisticamente questo stato di cose.
Ad un certo punto un uomo si alzò e le tirò un sonoro ceffone,la donna sbigottita si calmò.
Fosse capitato oggi tutti quanti avrebbero assunto un atteggiamento di ''corteggiamento-compatimento'' che avrebbe confermato nella sua psiche la correttezza di questo atteggiamento infantile:io urlo e mi soccorrono...
poi figuriamoci con la storia della violenza sulle donne chi avrebbe il coraggio di fare un gesto simile?
ma il ceffone ben assestato la lascia sbigottita innanzitutto perchè è un'interruzione dello stream of consciousness che le ricorda che sotto le bombe non c'è solo lei,poi perchè è un RIMPROVERO:''come noi subiamo in silenzio,magari abbiamo un caro defunto e tu fai questa caciara contribuendo allo stato di tensione''.
La donna in una situazione di pericolo-difficoltà attacca anche chi dovrebbe aiutarla,perchè è impulsiva.
Il femminismo è stato l'ultimo grido disperato disperato di donne che VOLEVANO ESSERE CONTENUTE,VOLEVANO UN MASCHIO FORTE CHE PERO' FIACCATO DA 2 GUERRE MONDIALI NON C'ERA PIU'.
E che probabilmente non ritornerà più perchè offeso nel profondo e stanco di dover essere l'uomo forte,egli medesimo vittima della compulsività e incapace di contenersi non è più in grado di rispondere a questa chiamata alle armi delle donne.
Negli anni 60 le donne non facevano altro che gridare e isterizzarsi,poco importa se al corteo femminista,o al concerto dei beatles,non facevano altro che gridare,gridare,gridare con crisi d'isteria collettiva che andrebbero analizzate complessivamente al di là del fenomeno femminista.
Evidentemente hanno smesso di prendere ceffoni.
E' necessario un sonoro ceffone ben assestato a tutte le femministe,ma oramai questa generazione è stata avviata verso l'autodistruzione e sarà sostituita presto da giovani musulmani che di ceffoni ne danno eccome.