domenica 4 giugno 2017

L'ingannevole sole del mattino

Buco nero
hai inghiottito tutti
clessidra del mio respiro
polvere di battiti di cuore
aspetti l'inutile trascorrere
di nubi del cielo
sul mio capo
per mostrarmi il luogo
non c'è termine al vagabondare di anime
ai margini del tempo
io attendo la croce sulla mappa
ma tu ti sottrai
mostrandomi
l'ingannevole sole del mattino.

3 commenti:

  1. questa è più ermetica del solito...
    puoi spiegarmela?

    -_-

    RispondiElimina
  2. Eh no caro spadaccino,la poesia in questione deve essere un rebus,ma la soluzione conoscendomi è quantomai semplice

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.