venerdì 30 settembre 2016

Pythaecusa

Mentre gli dei dormivano
nella calura pomeridiana
ebbri delle coppe di ebe
un sogno beato di pietra
si innalzò dal mare
ciclopico come i titani primordiali
aggraziato come il viso di ebe
profumato come il suo vino
che dona la vita immortale
vestita di boschi
sotto i quali
mille e più ninfe
nelle loro acque
i capelli lisci lavano
come Venere pudica
cela le sue grazie
ma poi eros la incalza
e lei ti si mostra nuda e splendente
così mentre cammino per Zaro
il mare si cela pudicamente dietro ai boschi
e appena ne posso sentire il sussurro d'acque chete
ma poi si apre una radura
improvvisamente ti si mostra in fronte
in tutta la sua nuda bellezza
come colei che dai suoi flutti è nata.
Corre lungo tutto lo sguardo
ovunque ti giri
sei circondato dal blu
gli dei a lungo devono aver sognato
e chissà di cosa era composto il vino di ebe
che gli altri dei e Zeus
profondamente ha addormentato
I sogni degli dei di solida pietra sono fatti
immortali come la loro stirpe
e io cammino sul promontorio
torreggio alto sopra le onde
appena le senti sussurrare
il lento sciabordio sugli scogli
voglio vedere con gli occhi degli dei
e così mi spingo
al limite del dirupo
i pini e gli agavi
si protendono nel vuoto
insieme a me
a guardare in punta di piedi
se c'è un confine vero
neanche loro credono all'illusione
dell'orizzonte
a cui piu' ti avvicini
E piu' egli scompare
e solo allora ti accorgi di esser parte
dell'immenso infinito blu
colloqui silenziosamente con l'immensa vastità del mare
le tue paure
le tue sofferenze
piu' non sono nulla
perche' dovresti domandarti un perché?
o dovresti chiederti un senso
Sembra chiederti il mare...
potresti mettere tutta la mia acqua
nel secchio sporco della tua mente?
comparare i destini degli uomini ha senso?
Una pentola d'acqua bollente
o un'autocisterna
versati nel mare
cambia forse di un milligrado la sua temperatura?
Così è per l'infinito,
il valoroso re
e il lebbroso fuoricasta
sono per lui differenti?
Ma ricordate solo
voi che per me
tutti uguali siete
io vi ho generati
e  a me ritornerete,
solo i sogni degli dei
per tutta l'eternità perdurano.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.