sabato 18 novembre 2017

Arhiman

Arhiman

cado di schiena
nella grande fossa oscura
e lo sento sotto di me
l'occhio dell'abisso
 aveva deciso di spegnersi
ma ora il suo cuore
ha avuto misericordia:
quelli che tu chiami angeli,
le falene che sbattono
contro la grande luce
saranno bruciate ,
saliranno fino in paradiso
le fiamme dall'abisso
alimentate dagli occhi 
dei ragazzi suicidi,
occhi negli occhi
abisso nell'abisso,
chiunque abbia amato
sa cosa si cela al fondo
delle nere pupille,
da questo abisso
verrà un denso fumo nero
cui nemmeno l'onnipotente
potrà sottrarsi.

3 commenti:

  1. dimmi la verità, stai prendendo ispirazione da Scacco al Regno?
    XD
    P.S.
    anche se fosse rimani un mostro di bravura ^^

    RispondiElimina
  2. Ti ringrazio spadaccino,no scacco al regno non centra,queste poesie mi vengono dai momenti ''neri''.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. siamo comunque simili, anche se non mi copi XD

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.