sabato 5 maggio 2018

L'angelo della morte

Risplende il meriggio d'autunno
nel chiostro bianco,
solitaria calce,
e profumo di mosto.
Uno stormo di uccelli neri
si alza impaurito a destra,
un vecchio china la testa
perchè sente il suo arrivo
con passi di umide foglie.
Ha gli occhi azzurri
come il cielo
l'angelo della morte,
non guardarli troppo a lungo
o diventeranno lo specchio
della tua vita
e tu,
aldilà di quello.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.