sabato 4 marzo 2017

Lasciati sognare

Lasciati sognare
mentre emergi dalle acque
i tuoi occhi sono squarci d'azzurro fra le nuvole
il tuo sguardo come raggio al tramonto
ti penetra e ti svuota
ti fa gemere e sussurrare il tuo nome
nella brezza della notte d'estate
che spazzerà i tuoi capelli
mentre i tuoi piedi escono dall'acqua
come il serpente sinuoso
che portò la tentazione del Genesi
e mille gocce d'acqua imperlano il tuo corpo
riflettono la tua figura in mille specchi
la tua pelle madida il gioiello più prezioso che indossi
l'unico sul tuo corpo nudo
oltre al ciondolo che porti al collo
dei cuori deboli che hai trafitto.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.