sabato 11 marzo 2017

Serate di fine inverno

Quando la barca della luna
trascorrente nelle quieta immensità del cielo
raggiunge il castello del paradiso
venere già risplende
prezioso castone
all'anello dell'altissimo
un cenno
e la sua mano invisibile apre
le nubi, i mille corridoi di bianco sogno
che si dipartono dall'orizzonte del sole morente
tra i bastioni bianchi delle montagne
e i venti della sera
muovono le foglie morte sugli alberi
e l'erba verde
ogni angelo che passa
è fredda brezza sulla tua schiena.


4 commenti:

  1. da qui deduco che le cose vanno bene, beh, inutile dire che ne sono lieto

    ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eja , la calma prima della tempesta...

      Elimina
    2. dai, magari sta andando bene con la tipa, a me sembra così

      (:

      Elimina