sabato 11 febbraio 2017

Tempo

Lancette
di orologi
coltelli affilati
cadono
tagliando
il cielo azzurro
in mille ricordi
in mille foto
grigie
appese
nella casa del ricordo
lentamente
le pareti
rimangono vuote
ti amo
è un rintocco di campana
e poi rimane
suono di campanili abbandonati
cimiteri
in cui è stato sepolto ogni rumore
regna
il silenzio
sovrano.

5 commenti:

  1. scommetto che la scelta di scrivere una cosa del genere l'11 non è un caso, giusto, Fluoro?

    eh eh eh ^^

    RispondiElimina
  2. Ehm non sono capace a dire bugie,l'ho scritta adesso per puro caso,o forse perchè il mio compleanno è il 15

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.