martedì 3 gennaio 2017

Silfide nelle nostre narici

Gli abissi superiori
sono troppo grandi
perchè la tua gobba
di dolore e di rabbia
ti ancori il suolo
e ti impedisca
di precipitare
verso l'alto
tra la luna e venere
mentre occhieggiano gelose
della tua anima
nascosta timida fra i rami d'inverno
e le chiome scure che si lavano
nel cielo blu
aspergi le nostre anime
dello stessa aria scura della sera
espira il tuo fiato
chiudi gli occhi e impara
il tuo espiro
è solo per scoprire
che l'unica cosa a questo mondo
che vola libera senza padrone
è la bellezza stessa
silfide che nuota nell'aria
ogni volta che le nostre narici
inspirano di libertà
alla tua visione

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.