mercoledì 16 novembre 2016

Aphex Anubi Twin

Vedere l'alba
dalla finestra
 con Aphex Twin nelle cuffie
dopo una notte insonne
mentre il sole incerto di novembre
velato da nembi aranciati violacei
si fa spazio tra gli spazi di cemento
è come vivere l'eterno ritorno
in un mondo silienzioso foderato d'ovatta
la sua musica
flauto magico cosmico
penetra nelle mie orecchie
e allora io so di aver già sentito
questa melodia in Egitto
di fronte alla sfinge
mentre i sacerdoti di Anubi
suonavano i sistri e i cembali
e il flauto magico
aspirasse la mia anima dal corpo
mentre loro estraevano le mie viscere
per fare di me una mummia
e aspettare il momento
che questa stessa musica
riprodotta da un sintetizzatore 4000 anni dopo
dal sonno della morte e dell'oblio mi risvegliasse
e questa stessa melodia
il mio spirito nel mio corpo reinsuflasse


5 commenti:

  1. Fluoro, dato che sei un vulcano di idee, mi scrivi qualcosa ispirandoti a "Blow Your Trumpet Gabriel" dei Behemoth?

    grazie ù_ù

    https://www.youtube.com/watch?v=SnTL1L8a6YI

    RispondiElimina
  2. in teoria era il tuo cuore in una notte di novembre,forse non centra niente dimmi cosa pensi,l'ho buttata di getto

    RispondiElimina