sabato 19 novembre 2016

Dolore

Spaccatura
profondo crepaccio
nei ghiacci bianchissimi
della purezza della nostra anima
mentre eravamo a contemplare muovere le stelle alpine
ci hai precipitato
in questa palude putrida
ora mentre tentiamo di risalire il crepaccio
siamo presi dal raccapriccio del terrore del vuoto
mentre le nostre mani nude scivolano e bruciano dal freddo
ci ritroviamo a cadere di nuovo
disperatamente guardiamo verso l'azzurro
verso l'alto
nella speranza di raggiungere di nuovo la normalità
che ora noi ci accorgiamo essere
paradiso perduto

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.